Uncategorized Info

La preparazione

Questa è la mia prima pagina di quello che sarà il  diario di viaggio delle prossime intense settimane. Proverò a descrivere le nostre sensazioni, emozioni, difficoltà, gioie e dolori che un viaggio del genere può trasmettere.
Sono tre anni e forse più, che covavo questa impresa, e sono due che ne parlo con Stefano, e fin da quel giorno sulle nevi di Madesimo, Stefano con grande entusiasmo ha abbracciato l’idea di un’epica avventura da sud a nord estremo dell Europa.

Quello che è stato definito durante una placida passeggiata estiva sul passo dello Spluga undici mesi fa, si sta per materializzare, dopo sei intensi mesi che sono stati a 360 gradi. La nostra idea iniziale che il viaggio non fosse solo per noi ma che lanciasse un messaggio, e coinvolgesse una giusta causa, ci ha portato ad oggi.

Abbiamo incontrato e sentito molte persone e tutti hanno avuto una parola di stima e di stimolo nei nostri confronti, ed il primo è stato Mario, dopodiché ci hanno seguito Davide e Stefano, che ci hanno dato una gran mano nella grafica, nel sito, nella comunicazione e nel dare forma a questa piccola impresa.

Grazie a Mario, quello che doveva essere una scampagnata a Capo Nord è diventata un avventura dalle molteplici sfaccettature, dalla sfida sociale ad un entusiasmante gara nel sostenere il progetto e le nostre persone.

In questi mesi ho avuto la possibilità, e per questo devo ringraziare Stefano, di aver conosciuto un bellissimo Ticino.
Grazie alla fatica e alla ricerca di tappe “tipo”, abbiamo visitato delle bellissime zone, dalla Valle Maggia, alla Val di Blenio fino all’Alta Leventina.

Questi sei mesi, ci hanno messo in contatto con un Ticino solidale, come mai avrei immaginato e per questo ringrazio sin d’ora tutti.
I prossimi giorni saranno i più tesi, comporteranno la preparazione materiale finale, pianificazione professionale ed un saluto alle nostre famiglie che per poco più di un mese non potremo abbracciare.

Che il viaggio inizi e con il cuore in sella; che la vita sia con noi, perché come diceva Ungaretti la meta è partire.

 

 

 

 

100xbene - MS Mysecond

Mamma diceva sempre:
“La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”
(Forrest Gump)

Contattaci

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Seguici